Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
7

Costa Brava: le mete da non perdere da Barcellona a Cadaqués

Scopri le offerte e i tour per visitare la Costa Brava Scopri le offerte e i tour per visitare la Costa Brava da 55€ prenota ora

Da sempre meta di vacanze estive apprezzata e frequentata dai turisti di tutto il mondo, la Costa Brava è uno spettacolare tratto di costa mediterranea a pochi km da Barcellona. Quanto a bellezze da visitare e attività da svolgere, avrete l'imbarazzo della scelta. Se si tratta della vostra prima volta in Costa Brava, con questa guida voglio aiutarvi a conoscerla, raccontandovi le principali destinazioni da visitare.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Blanes Jacob Garcia flickrfoto via flickr.com/photos/jacobgarcia/Blanes per le vacanze in famiglia

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A BLANES

Partendo da Barcellona si raggiunge Blanes in poco più di un’ora. Questa località si rivela perfetta per chi ha voglia di una vacanza tranquilla, magari in famiglia. La differenza con altri borghi del litorale, tuttavia, è che con l’aumentare della richiesta turistica oggi appare piena di strutture ricettive che ne deturpano il paesaggio.

Dal punto vista del mare, tuttavia, Blanes ha delle spiagge belle grandi e delle suggestive baie molto riservate dove potrete godere di vero relax. Da non perdere durante le vostre vacanze è una visita al Castel di Sant Joan con il vicino e omonimo Ermita che regala una vista davvero bellissima. E già che ci siete fate una passeggiata nel centro storico anche per ammirare la Fontana gotica, uno degli esempi di architettura gotica meglio conservati.


Lloret de Mar 2 Wikimedia Commonsfoto via Wikimedia CommonsLloret de Mar: meta del turismo giovane

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A LLORET DE MAR

Chi non conosce la località di Lloret de Mar! Si tratta senza ombra di dubbio di una delle più famose ma soprattutto più frequentate di tutta la Costa Brava. In particolare, negli ultimi anni è diventata meta molto amata dal turismo giovane che ogni anno si prepara a riempire le sue discoteche, i suoi pub e bar, i locali alla moda che offrono musica, divertimento e buon cibo 24 ore al giorno.

Il motivo è anche da cercare nei prezzi super accessibili e, quindi, a portata di giovani che Lloret de Mar offre ma se siete alla ricerca di una vacanza rilassante, questa non è sicuramente la meta più adatta. Inoltre, vista il forte flusso turistico, purtroppo, Lloret de Mar ha perso quello spirito autentico che si ritrova in altri punti della Costa Brava e buona parte del litorale è occupato da palazzi e cemento. Non delude, invece, il mare che è sempre pulito e la sua chilometrica spiaggia, affollatissima, però, nei periodi di alta stagione. Movida notturna e mare a parte, comunque, a Lloret de Mar c’è anche tanto da visitare. Sicuramente meritano una visita i Giardini di Clotilde con il loro panorama superlativo, l’Eremo di Santa Cristina dove il 24 luglio si svolge la Festa Major e la Casa Garringa, unica rimasta fra le antiche abitazioni degli oriundi.


Tossa de Mar Costa Brava Spagna

Tossa de Mar, destinazione esclusiva

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A TOSSA DE MAR

Tossa de Mar è un altro dei luoghi che vanno assolutamente visti in Costa Brava, soprattutto se cercate qualcosa di più esclusivo. La semplicità è comunque garantita dalla storia di Tossa de Mar, che nasce come borgo medievale, detto Vila Vella, e continua ad esserlo fino ad oggi.

Ne sono una prova le sue mura turrite risalenti al XII secolo che lo circondano e fanno di Tossa de Mar l’unico esempio ancora esistente di città fortificata di tutta la Costa Brava. Se siete appassionati di musei, archeologia e arte, fate un salto al Museu Municipal, dove potete ammirare custodite, tra le altre cose, anche opere di artisti del calibro di Chagall, che sono passate di qui o hanno soggiornato in città. Non mancano, come a Lloret, divertimenti, locali e attrazioni ma noterete ben presto di trovarvi in un posto speciale che ha saputo conservare bene la sua magia, sia preservandolo da un’urbanizzazione eccessiva sia salvaguardando il mare, le spiagge e ovviamente il suo patrimonio artistico.


Sant Feliu de Guixols Strand wikimwdia commonsfoto via Wikimedia CommonsSant Feliu de Guixols: dove la natura è padrona

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A SANT FELIU DE GUIXOLS

Un altro posto che va senz’altro visto e visitato in Costa Brava è Sant Feliu de Guixols dove ad accogliervi saranno non solo spiagge ampie, mare e natura incontaminati e vivace vita notturna ma anche tanti monumenti e attrazioni culturali che renderanno il vostro soggiorno dinamico e vario.

Tra i punti di interesse principali da visitare non posso non consigliarvi una visita al Monastero costruito nel 1723 o all’eremo di Sant Elm, che regala uno scorcio panoramico sulla Costa Brava in tutta la sua estensione. Tappa curiosa e stimolante per i viaggiatori più curiosi è anche la pietra basculante, conosciuta come la Pedralta e considerata la più grande d’Europa. L’importanza di questa “semplice” pietra è da spiegare con il fatto che anticamente costituiva un segno di demarcazione tra il confine di San Feliu e quello di Santa Cristina d’Aro. Per le passeggiate in modalità relax, invece, vi suggerisco di raggiungere la Rambla del Portalet, ideale per vivere l’animata quotidianità di Sant Feliu de Guixols a tutte le ore della giornata.


Plaja d ario Costa Brava flickrfoto via flickr.com/photos/freebird_71/Platja d'Aro per un'estate dinamica

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A PLATJA D'ARO

Spostandoci ancora verso nord, in direzione Francia, ci ritroviamo in poco tempo a Platja d’Aro, a metà strada tra Barcellona e Girona e per questo meta di turismo straniero ma anche nazionale. Le spiagge che trovate qui sono molto grandi ed estese e, soprattutto nel periodo estivo, si riempiono di giovani vista la presenza di numerose discoteche, locali notturni e bar all’aperto con musica dal vivo.


Palamos Costa Brava Wikimedia Commonsfoto via Wikimedia CommonsPalamós per gli amanti delle calas

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A PALAMOS

Ancora un po’ più a nord e risaliamo verso Palamós, altra meta di turismo molto frequentata che oltre alle sue belle, accoglienti e lunghe spiagge offre una vasta scelta in quanto a calette dove si può prendere il sole o fare il bagno evitando la ressa che si verifica altrove, soprattutto se il periodo di vacanza coincide con i mesi di luglio e agosto.

Tra queste “calas” le più celebri sono senz’altro Cala Castell, Cala Corb, Cala Estreta e S’alguer. Raggiungerle richiede un po’ di cammino a piedi, ma vi garantisco che sarete ricompensati dalla tranquillità che la permanenza in queste baie saprà regalarvi.


Calella de Palafrugell Platja del Canadell flickrfoto via flickr.com/photos/franganillo/Calella de Palafrugell e la costa rocciosa

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A CALELLA DE PALAFRUGELL

Uno dei più conosciuti tra i borghi della costa Brava è sicuramente Calella de Palafrugell. Questo è dovuto alla pluralità di cose che qui si possono fare e vedere e anche da un paesaggio molto particolare caratterizzato da una costa rocciosa piena di insenature che garantisce il massimo della privacy e da un centro molto vivace in cui si alternano case bianche, stradine, negozi di souvenir e locali dove assaggiare la buona cucina locale.

Tra le spiagge quella principale è Playa Central de Calella ma di sicuro cercando su Internet vi imbatterete in qualche foto di Playa de Canadell a cui fanno da sfondo delle suggestive casette basse con il loro portoni colorati.


Begur Costa BravaBegur e le sue magnifiche spiagge

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A BEGUR

Posto questo dove fermarsi almeno una giornata è d’obbligo, è Begur, che troviamo sempre proseguendo verso la parte settentrionale della costa. Decretato a furor di popolo, uno dei paesi più belli della Costa Brava, Begur oltre le magnifiche spiagge della Baix Empordà Comarca, offre di più.

E uno dei principali luoghi di interesse che dovete assolutamente visitare è il Castello di Begur. Qui si può entrare e sentirsi lanciati indietro nel tempo, passeggiando in ognuna delle cinque torri, antico baluardo difensivo contro i pirati.


Estartit Costa Bravafoto via facebook.com/La.Masia.ResortEstartit con la sua lunga spiaggia

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A ESTARTIT

Tra gli altri piccoli villaggi di pescatori della Costa Brava che meritano una visita non possiamo non menzionare, Estartit che in realtà ormai da qualche anno si è ingrandito, sviluppato e ha acquisto una “conformazione” diversa diventando un vero e proprio centro turistico.

Estartit ha un’unica spiaggia ma riesce ad accogliere tantissime persone perché è molto lunga. Se la parte centrale e quella in pieno centro urbano le trovate troppo affollate, potete sempre optare per il tratto di Playa de la Pletera, un po’ più tranquilla. Ce ne sono tante, invece, di cale e calette come Cala de Calella, sicuramente la più bella di cui si è riusciti a preservare il bellissimo paesaggio. Manca, però, una grande offerta in termini di accoglienza turistica per cui se state pensando di andarci quest’estate prenotare l’alloggio con un po’ di anticipo altrimenti si rischia di non trovare disponibilità.


Empuries Costa Brava Empurias tutta da scoprire

Da lì, ci spostiamo verso Empurias, altra splendida cittadina della Costa Brava che fa parte del comune di Castello d'Empúries-Empuriabrava. L’area in cui sorge è sicuramente molto interessante poiché ricca di cose belle da visitare, in primis borghi medievali e monumenti storici e ovviamente anche tanta natura e mare. Oltre a tutto questo, la località di Empurias saprà affascinarvi per la presenza di ben 25 km di canali navigabili che fanno di lei uno tra i più importanti porti turistici di tutta Europa.

E per completare il quadro, non può mancare una visita alle rovine greco-romane dell’Empurias, conservate in modo eccellente rispetto ad altre della Catalogna. Prima di lasciare Empurias, potreste anche fare una piccola deviazione verso l'interno in direzione Figueres, località che ha dato i natali a Salvador Dalí e dove si trova il teatro Museo di Salvador Dalí che qui è nato, oggi il secondo più visitato in tutta la Spagna, dopo il Prado.


Roses Costa Brava flickrRoses e il suo incantevole Golfo

Giungendo quasi in Francia, troviamo il paese di Roses, con il suo incantevole golfo che porta lo stesso nome. Qui troverete tantissime strutture alberghiere che vi accoglieranno nel migliore dei modi con tutti i servizi ma soprattutto una lunga e bellissima spiaggia dorata oltre a numerosissime calette come Canyelles, L’Almadrava, Cap Norfeu, Punta Falconera, Jóncols e Montjoi.

Trovandosi tra il mare e la montagna, però, l’antica colonia greca di Roses grazie alla presenza dei parchi naturali di Aiguamolls de l´Empordá e Cap de Creus, è possibile dedicarsi anche al trekking.


Cadaques Costa Brava flickrfoto via flickr.com/photos/freebird_71/Cadaqués e la casa di Dalì

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A CADAQUES

Tappa finale del nostro itinerario in Costa Brava non può che essere Cadaqués che si trova nella parte più a nord del litorale e per raggiungerlo bisogna attraversare una strada un po’ tortuosa. Ma una volta arrivati, il viaggio compenserà le fatiche del tragitto perché Cadaqués è un posto davvero speciale che anche per la sua posizione isolata si distingue bene dagli altri della Costa Brava e per chi è in cerca di relax non potrebbe che essere perfetto.

Frequentato da artisti e letterati, su tutti Salvador Dalí di cui si può visitare la Casa-Museo di Portlligat dove viveva e lavorava, Cadaqués è davvero un posto incantevole, ideale per chi vuole conoscere la zona più autentica della Costa Brava.

7
Quanto ti è stato utile questo articolo?

Alloggi a Barcellona per tipologia

VIVI Barcellona è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0