Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
10

Lloret de Mar: La party-town della Costa Brava

Tour di mezza giornata di Lloret de Mar e della Costa Brava con partenza da Barcellona Tour di mezza giornata di Lloret de Mar e della Costa Brava con partenza da Barcellona da 55€ vedi disponibilità

Tutti conoscono Lloret de Mar: una delle mete più gettonate della Costa Brava. Questa cittadina a un’ora di macchina da Barcellona è amata dai giovanissimi in cerca di spiagge dorate, mare limpido e, soprattutto, vita notturna. Un continuo di discoteche, locali, attività coinvolgenti e divertimento h24: impossibile annoiarsi.

Un “parco divertimenti” in riva al mare

Molti pensano che Lloret de Mar sia una località barcellonese. Non è così: questa piccola città della Costa Brava si trova a circa 75 km da Barcellona, a 40 km da Girona. Infatti, l’aeroporto più vicino a Lloret de Mar è l’Aeroport de Girona-Costa Brava.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Lloret de Mar è diventata celebre per essere frequentata dai turisti più giovani (teenagers e ventenni sono il target) in cerca di divertimento a buon prezzo, vita notturna, distrazioni e numerosi passatempo.

Davvero molte le attività offerte dalle tante agenzie che lavorano in città. E per tutti i gusti: locali posh, alla buona, moderni, tradizionali… L’importante è fare festa, con spensieratezza.

Il tutto, davanti a un mare che, va sempre ricordato, ha ricevuto il riconoscimento di bandiera blu. E lungo una costa, quella Brava, piena di angoli suggestivi.

Lloret de Mar 2 Wikimedia Commonsfoto via Wikimedia Commons

In estate, Lloret de Mar viene letteralmente presa d’assalto. Sciocco pensare di farci una vacanza rilassante e rigenerante. Pensate a Rimini o Ibiza: l’andazzo è quello.

Se l’obiettivo è immergersi nella quiete (per quanto possibile), meglio scegliere date fuori alta stagione, quando ci sono meno turisti e il clima, comunque, è più che gradevole: sui 10 gradi di media in inverno, con giornate perlopiù soleggiate. Sceglierla come meta per il capodanno non è un’eresia.

Cosa fare a Lloret de Mar: divertimento è la parola d’ordine

Svago totale, dentro e fuori dall’acqua

Come anticipato, a Lloret de Mar tutto è pensato per far divertire. Turisti giovani, instancabili e sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo; ergo, un continuo susseguirsi di attività.

Il mare, come detto, è bandiera blu. Va vissuto e goduto. Lo si può esplorare in profondità partecipando a un’immersione subacquea, o decidere di rimanere più in superficie, facendo snorkeling, pagaiando su un kayak o sfrecciando, con massima attenzione!, su un jet-sky.

Se proprio ci si vuole solo fare delle grosse risate, ecco l’immancabile divanone trainato da un motoscafo, o il bananone che mette alla prova il vostro equilibrio. I classici intrattenimenti da mare. Perfetti per gruppi di amici in “licenza estiva”.

Non è finita qui. Vietato annoiarsi anche lontano dal bagnasciuga. In città trovate piste per i go-kart, sale giochi, campi sportivi dove spesso vengono organizzati tornei di calcetto (ogni tanto, anche in spiaggia) ecc…

Water world waterpark costa bravafoto via waterworld.esWater World 

Merita un piccolo paragrafetto a parte. Water World è uno dei parchi acquatici più grandi d’Europa, e ha tutto quello che potreste desiderare: tanti scivoli, toboga, canali dove affrontare le rapide, piscine, spazi sabbiosi… I più piccoli non staranno fermi un attimo. E anche i più grandi, credetemi, non si gireranno i pollici.

  • Il parco acquatico Water World è adattissimo alle famiglie e ai gruppi di amici alla ricerca di una giornata diversa. Anche perché qui, in effetti, potete passarci un giorno intero. Non manca nulla: ristoranti, creperie, bar, area picnic.

Lloret de Mar via panoramiofoto via panoramioShopping a St. Pere tra boutique e bazar

Meno adrenalinico, ma comunque altrettanto divertente, per qualcuno, lo shopping. La cittadina è stracolma di boutique e punti vendita, più o meno interessanti. Ma è St. Pere la vera via dei negozi. Qui trovate i brand più famosi al mondo, di abbigliamento o gioielleria, a pochi metri da piccoli bazar dove comprare tutto con pochi euro. Dicotomia tipica delle località super-turistiche.

  • Se siete appassionati di cucina, fate un salto al mercato municipale, aperto ogni giorno dal lunedì al sabato: frutta, carne, verdura e altri ingredienti semplici e locali.

Cosa vedere a Lloret de Mar, tra natura e storia

Le spiagge più famose di Lloret de Mar

Platja de Lloret, affacciata sul caos cittadino, è forse la meno piacevole. Ed è intuibile il perché: troppa confusione, un continuo di bar, ristoranti e locali. D’altro canto, è la più festaiola.

Tutto il contrario di Cala Banys, a sud rispetto al centro città e raggiungibile a piedi, via spiaggia, da Plaja de Lloret. E piccola, solo una cinquantina di metri, rocciosa e perfetta per le immersioni subacquee e lo snorkeling.

Circa un centinaio di metri, invece, misura Sa Caleta. Come facilmente intuibile, si tratta di una piccola caletta. Molto suggestiva e scenografica: è la spiaggia più fotografabile di Lloret de Mar, poiché si trova ai piedi di una residenza-castello privata. Acqua cristallina, ma solo 40 metri, in larghezza, di sabbia. Ecco perché, in estate, trovare posto è quasi impossibile.

Meno gettonata, Cala Sa Boadella. Lunga circa 250 metri, può vantare un paesaggio incontaminato e acque cristalline. Si trova a circa mezzo chilometro dal centro di Lloret, direzione Blanes, ma non è molto servita. Meglio portarsi tutto da casa. Il che può essere un vantaggio. Ah, è tradizionalmente una spiaggia per nudisti.

Platja de Fenals è la seconda spiaggia di Lloret. Forse, anche la più bella. E’ separata dal centro storico da un promontorio roccioso ed è stata più volte premiata con la bandiera blu. Ben 800 metri di sabbia dorata, acqua adattissima allo snorkeling e alla balneazione, atmosfera rilassante e tanti servizi, per fortuna, poco invadenti.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Anche Santa Cristina, a sud della città, è considerata luogo ideale per esplorare il fondale marino. La sua fortuna sta nell’essere protetta da due piccoli promontori che la rendono poco ventosa e molto simile a una caletta caraibica.

Dall’altro lato dei due promontori, e con caratteristiche accostabili a quelle Santa Cristina, Platja de Treumal.

Simile a Santa Cristina, stavolta per estensione, Platja de Canyelles. E’ la spiaggia più lontana dal nucleo urbano e, perciò, è stata scelta per ospitare l’unico porto sportivo di Lloret de Mar.

Il centro storico 

Tra un bagno e un cocktail, ricordatevi di farvi un giro anche nella parte vecchia di Lloret de Mar. Il centro storico, con le sue stradine e le case tipiche, merita una visita. E, sparsi qua e là, ci sono anche alcuni monumenti interessanti.

Eglesia de Santa Roma Albert Torello flickrfoto di Albert Torello via flickrA partire dalla Chiesa di Sant Romà, edificio cinquecentesco in stile gotico catalano che, dopo un profondo restauro, si è “ritrovato” linee bizantine, moresche e rinascimentali.

Nonostante sia un tempio religioso, fu utilizzato come rifugio durante gli attacchi turchi e algerini.

Anche il Castello di San Juan ha avuto ruolo centrale nella difesa di Lloret de Mar. Costruito nel Mille, fu fondamentale per contrastare le avanzate dei genovesi, a metà Qauttrocento, e degli inglesi, a inizio Ottocento. Dalla cima della torre si ha una perfetta vista sul territorio circostante.

I Giardini di Santa Clotilde sono considerati uno dei punti più suggestivi dell’intera Lloret. Sono stati progettati da Nicolau Rubio, in stile italiano. Sono a strapiombo sul mare e ospitano una ricca flora. Adattissimi a una passeggiata romantica.

Infine, il Monumento alla moglie del pescatore: statua in bronzo eretta nel 1966 per celebrare i primi mille anni della città. Ha valore simbolico, ma anche superstizioso: si dice che toccare i piedi della scultura guardando all’orizzonte possa far avverare i desideri. Provare non costa nulla….

Mangiare a Lloret de Mar: l’imbarazzo della scelta

La cucina di Lloret de Mar è un “mare e monti”, come tipico di questa regione.

Tantissimi i ristoranti in città, più o meno raffinati. Ecco qualche suggerimento che può esservi utile.

La Parrilla, in Carrer Santa Llucia, è considerato uno dei migliori. Ambiente piccolo (conviene prenotare), atmosfera calda e accogliente, piatti che vi lasceranno soddisfattissimi e prezzi ragionevoli.

L’Orient Express Restaurant è un poco più caro, ma ha un’ottima fama. Ha un menù semplice, con piatti piuttosto turistici da accompagnare con la classica sangria. Si trova in Paseo Augusti Font, proprio di fronte al mare.

  • Se siete alla ricerca di ottime tapas, andate al El Romani, al numero 5 di Sant Pere. Qui troverete una vastissima varietà di tapas squisite, ma non solo. I costi, però, non sono tra i più convenienti.

Il meglio di Lloret de Mar: la vita notturna

Lloret de Mar non dorme mai. Specialmente nei mesi estivi, si balla e si fa festa fino al mattino. Un po’ ovunque. In spiaggia, dove si può bere un buon cocktail prima di lanciarsi nei tanti beach-party organizzati ogni sera; o su qualche barca riconvertita in locale galleggiante.

Lloret de Mar discotropicsDiscoteche

Spiagge e barche, ma anche le “più classiche” discoteche. Tante, famose e a buon prezzo (tra i 5 e i 30€, consumazione compresa). E sono tutte talmente vicine tra loro che, durante la stessa notte, potete girarne quante volete.

  • Il Revolution è il club più rinomato, soprattutto grazie ai suoi ospiti di fama internazionale.DJ set di livello, accompagnati da giochi di luce e fumo. Si trova nella piazzetta vicino al casinò.

  • Molto famoso è anche il Colossos, con le sue tre sale e le serate speciali. Musica house di tendenza e super ospiti del calibro di Tiesto.

  • Tre sale anche per il Tropics. Atmosfere differenti, per tipi di musica diversi. Ogni sera, nella room principale, si svolge una serata a tema, tra cui l’immancabile schiuma party. 

  • La particolarità del Bumper’s è che è a cielo aperto. Anche qui, si suona prevalentemente house music.

Altre discoteche? L’Hollywood, il Privè de Magic (che può suonare esclusivo ma non lo è), il New Moff, il Ga-Ga, il Sibwana e l’Xtra.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Soggiornare a Lloret de Mar: Hotel e resort più apprezzati

Tante le soluzioni per un soggiorno a Lloret de Mar. In base alle vostre esigenze, al tipo di struttura e alla location.

VEDI LE OFFERTE PER DORMIRE A LLORET DE MAR

Hotel a Lloret de Mar

Tra gli hotel, uno dei più quotati è il Delamar, in Avenida Just Marles. Struttura da 4 stelle, riservata ai maggiori di 18 anni. Lo staff gentile e presente, ottima cucina, di stampo continentale, e posizione perfetta per chi vuole fare vita da mare.

Molto apprezzato anche Evenia Olympic Suites Hotel, in Senyira de Rossell. Anche in questo caso, si tratta di un 4 stelle. Ha piscine, SPA; spazi per i più piccoli, eccellente servizio ristorazione e camere con balcone per godere del panorama. A circa 800 metri dalla spiaggia più vicina.

Case vacanze

Sono tanti i turisti che vanno a Lloret de Mar in gruppo. In tal caso, può essere conveniente, pensando a una spesa divisa, affittare un’intera casa.

La Villa de Ines è una casa spaziosa e lussuosa a pochi chilometri dal centro della città e dalle spiagge. Ha 3 camere doppie, di cui una è da considerarsi suite. Può ospitare 7 persone. Ha anche una piscina, il barbecue, il ping pong, un solarium… Insomma, una sciccheria.

Decisamente affascinante anche Villa sa Caleta, con i suoi 13 posti letto. 6 camere de 4 bagni, con una piscina esclusivissima. Come suggerisce il nome, ci troviamo dalle parti della spiaggia di Sa Caleta, in un edificio del 1948 completamente rinnovato nel 2016. E’ di fronte al mare e a pochi minuti dal centro di Lloret.

Resort

Il Rosamare Garden Resort, in Avinguda Magnolia, è adatto alle famiglie. E a chi arriva a Lloret in macchina, visto che ha un ampio parcheggio. Ha un piccolo parco acquatico per i bambini e piscine di diverse profondità. Molto apprezzata anche la cucina.

A soli 500 metri dalla spiaggia di Lloret, si trova il Guitart Central Park Resort & SPA. Nonostante la prossimità alla zona caotica della città, è una struttura tranquilla e rilassante, con camere accoglienti, piscina e buffet di alto livello.

Cos'altro visitare in Costa Brava

Come detto, Lloret si trova lungo la Costa Brava. E’, senza alcun dubbio, la località più famosa di questa gola che, in un mix di rocce e sabbia, si estende sino alla Francia.Ci sono  anche altri angoli di costiera molto belli, in ogni momento dell’anno. Il clima sempre mite aiuta.

Lloret de Mar martin marti flickrfoto di martin marti flickr

Tossa de Mar è nota per la sua fortezza sul Mediterraneo. Un piccolo promontorio fortificato attorno al quale si dispiegano calette e spiagge riparate dal vento. Ah, ci hanno girato Game of Thrones.

Anche Begur ha un castello e tante piccole baie. E’ un paesino raccolto e tranquillo che sorge tra le rocce della costa. In estate si riempie di visitatori.

Meno conosciuto, invece, Sa Riera. Si trova accanto a Begur e ha un centinaio di abitanti. Le spiaggette, appartate, sono tra le più attraenti della zona.

Calella de Palafrugell, invece, era un paese di pescatori, di cui conserva l’eredità. Nonostante sia diventata una meta turistica a tutti gli effetti, vive ancora della sua atmosfera rurale, con le barchette colorate che impreziosiscono il mare trasparente.

Simile a Calella, anche perché molto vicino, il piccolo paese di Llafranc, con le sue casette bianche sul mare.

Verso nord, a due passi dalla Francia, si trovano Cadaques e Port Lligat, legati a doppio filo alla vita e alle opere di Dalì, e Port de la Selva, paesino di pescatori dove godersi del buon pesce davanti a un suggestivo panorama.

Come raggiungere Lloret de Mar da Girona e Barcellona

Dall’aeroporto di Girona

L’aeroporto più vicino a Lloret è quello di Girona. Il servizio bus Terravision vi collegherà direttamente a Lloret al prezzo di 10€ a persona.

Oppure, potete prenotare un servizio privato di transfer, con costo variabile dai 51 ai 74€, in base al numero di persone.

Da Barcellona

Dalla Estaciò del Nord e dall’aeroporto parte il bus Sarfa che vi porta a Lloret de Mar: un’ora di viaggio a 10,15€.

In treno è più complicato: dovete andare a Blanes e poi prendere un bus della line Pujol con fermata Lloret.

In auto: Se siete in macchina, seguite la C-32 o la AP-7. 

10
Quanto ti è stato utile questo articolo?
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Alloggi a Barcellona per tipologia

VIVI Barcellona è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0