Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
11

La Rambla: La vera anima di Barcellona

Entra gratis in 25+ attrazioni e viaggia su tutti i mezzi pubblici di Barcellona barcelona-card Entra gratis in 25+ attrazioni e viaggia su tutti i mezzi pubblici di Barcellona scopri tutti i vantaggi della barcelona card
Foto copertina di Vincenzo Galliano per VIVI CITY

Nel nostro viaggio a Barcellona la Rambla sarà senza dubbio un punto di riferimento e inevitabilmente ci ritroveremo a percorrerla. È il chilometro più famoso della capitale catalana e la via per eccellenza del passeggio o paseo come dicono gli spagnoli. Scopriamo insieme i mille volti dell’avenida più celebre di Barcellona.

Stai cercando un hotel in offerta vicino La Rambla?
In collaborazione con: Booking.com

Stai cercando un hotel in offerta vicino La Rambla?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità
In collaborazione con: Booking.com

  • Informazioni

    La Rambla o Las Ramblas?

    La Rambla di Barcellona è il lungo viale pedonale che dalla centralissima Plaça de Catalunya arriva fino al porto antico della città, il Port Vell. In realtà questo chilometro di strada comprende cinque grandi viali ognuno con un suo nome e una sua particolarità, ecco perché viene spesso chiamato al plurale “las Ramblas”.

    Da Plaça de Catalunya alla Boqueria tra storia e coloratissimi mercati

    Partiamo da Piazza Catalunya, passando davanti alla Font de Canaletes. In catalano si dice che “qui beu de canaletes, torna a la ciutat“ ossia chi beve a questa fontana tornerà almeno una volta a Barcellona. Siamo sulla Rambla de Canaletes.

    • Se siete in vena di sperimentare uno dei migliori cocktail di Barcellona, in zona c’è Boadas. È il più antico cocktail bar della città e uno dei più famosi di tutta la Spagna.

    Sulla sinistra della Rambla de Canaletes inizia Carrer de Santa Anna, dove c’è la piccola Parròquia de Santa Anna, una chiesetta che è un vero gioiellino; se siete amanti del genere visitatela di sera per assistere ad uno dei migliori concerti spagnoli di chitarra classica e flamenco.

    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    rambla boqueriafoto via flickr di Tania & ArturProseguiamo sulla Rambla dels Estudis ribattezzata "Rambla dels Ocells", molto colorata e vivace per il suo mercato degli uccelli, e sulla Rambla de Sant Josep detta anche "Rambla dels Flors" per i suoi banchi di fiori coloratissimi.

    Siamo arrivati alla Boqueria, il mercato più famoso della cittá, un trionfo di profumi e colori. Quello che vi colpirà sono le bancarelle allestite in modo minuzioso come delle vere e proprie opere d’arte, specialmente quelle di frutta e verdura. A tutte le ore ci trovate gente a comprare, mangiare qualcosa o semplicemente passeggiare e tantissimi barcellonesi a fare la spesa.

    • Difficile resistere alla tentazione di mangiare qualcosa: provate i churros e le tostadas. Anche i frullati di frutta fresca sono ottimi.

    Passeggiata fino a Plaça Reial passando per il Mosaico di Mirò

    rambla dragonefoto via flickr di William BakalAppena di fronte alla Boqueria vedrete una Marylin Monroe alla finestra che invita ad entrare al Museo Erotico, divertente da visitare con il suo repertorio storico sull’erotismo e subito dopo vi troverete davanti alla Casa Bruno Quadros, famosa per le sue decorazioni orientali tra cui i paraguas, ombrelli, perché qui un tempo c’era un famoso ombrellificio. Il vero protagonista di questo palazzo è senza dubbio il dragone verde e oro, il soggetto più fotografato della zona.

    Potreste passeggiarci sopra senza accorgervene perciò fateci caso che in Plaça de la Boqueria di fronte al Teatro Liceu, c’è il grande mosaico di piastrelle colorate di Mirò. E se guardate con attenzione, potete scovare anche la mattonella firmata dall’artista.

    • Per assaggiare un tipico dolce catalano fate un salto alla vicina pasticceria Antiga Casa Figueras. Ottima la crema catalana e il Menjar Blanc, un budino a base di crema di latte e scorza di limone.

    Eccoci sulla Rambla dels Caputxins a due minuti da Plaça Reial, una delle piazze più famose e amate di Barcellona.

    Raccolta e tranquilla, a vederla vi sembrerà una piccola oasi con palme, portici, la fontana centrale delle Tre Grazie, tanti ristorantini e bar perfetti per una sosta e per “tapear”, andare in giro per locali a bere e a mangiare tapas… uno dei passatempi preferiti dagli spagnoli!

    Sulla Rambla de Santa Mònica fino al Mirador de Colom

    Continuiamo sulla Rambla de Santa Mònica che con la sua movimentata nightlife è senza dubbio la Rambla più trasgressiva, infatti di notte è proprio qui che si concentra la "zona a luci rosse". Qui, camminando tra palazzi storici come il Palazzo Marc di Reus, la Fonderia dei Cannoni, il Teatre Principal e chiese antiche come la Chiesa del Mare di Nuestra Señora de la Mercede e la Chiesa di Santa Monica, potete fare un salto al Museo delle Cere e fermarvi in uno degli innumerevoli bar e locali

    • Fate un salto da El Bosc de les Fades alle spalle del Museo delle Cere, un bar costruito come un bosco con i tavoli intorno agli alberi che molto ricorda il Rain Forest Cafè di Londra di Londra. Consigliato dopo cena per una birra o una sangria!

    rambla miradorfoto via flickr di Jean-Phi92Cinque minuti a piedi e siamo al famoso Mirador de Colom, l’enorme statua dedicata a Cristoforo Colombo. Prendete l’ascensore all’interno del monumento e raggiungete il terrazzino panoramico, la vista a 360° su Barcellona è spettacolare. Passeggiando verso il mare si arriva alla Rambla de Mar, una passerella di legno sull’acqua che porta alla zona portuale e al Maremagnum, un grande centro commerciale con negozi, fast food, una discoteca e un cinema IMAX.

    Bella e caratteristica…ma c’è da fare attenzione!

    rambla artistifoto via flickr di SpirosK photographyNel bene e nel male la Rambla esprime tutta la vivacità e l'originalità di Barcellona. Tra chi fa shopping, chi va a mangiare un boccone al mercato, chi va al mare, la Rambla è stracolma di gente a tutte le ore del giorno e della notte ed è un concentrato di caffetterie, ristoranti, negozi, chioschi e bancarelle.

    Ovunque vedrete esibirsi artisti di strada come mimi, caricaturisti e statue viventi; alcuni vi stupiranno per la loro originalità per cui approfittatene per scattare foto simpatiche!

    Ma la Rambla nasconde anche un lato meno piacevole.

    • Non è difficile imbattersi in artisti della truffa che proveranno a rifilarvi di tutto, da semplici oggetti alla marijuana che è legale solo se consumata nei Cannabis Club o nei coffee shop.

    • State attenti anche ai borseggiatori che si nascondono nella folla e approfittano della distrazione dei turisti.

    • La sera invece spuntano come funghi i famosi venditori abusivi di birra. A Barcellona è illegale bere birra o qualsiasi alcolico per strada.

    Dove mangiare una buona paella nelle vicinanze della Rambla

    Non escludiamo che sulla Rambla si possa gustare del buon cibo locale, tuttavia vi consigliamo di diffidare dalla moltitudine di ristoranti super turistici che proveranno a vendervi le loro specialità come “Paella, Tapas e Sangria”, il più delle volte pessime. Per mangiare una buona paella e piatti a base di pesce, restate in zona ma allontanatevi dal caos dell’avenida.

    • Ecco qualche posticino nelle vicinanze della Rambla dove vi consigliamo di andare a mangiare:

    Arume via facebookfoto via facebook.com/pg/arumerestaurant

    Arume

    Calle Botella, 11-13

    A una decina di minuti a piedi dal mercato della Boqueria, nei pressi del Teatre de Raval. Preparano una paella squisita e i dolci sono superlativi.

    Bodega Joanfoto via facebook.com/BarBodegaJoanBodega Joan

    Carrer del Rosselló, 164

    Dista meno di dieci minuti a piedi da Placa de Catalunya. La paella è la loro specialità ma sono da provare anche i piatti a base di carne come la “picanha”. Accompagnate tutto con una Mesquina, una birra artigianale.

    pasatapas fbfoto via facebook.com/pasatapasbcnPasa Tapas

    Calle Doctor Aiguader, 6 -8

    A un quarto d’ora a piedi dal Mirador de Colom. Ordinate un “arroz caldoso con bogavante”, un piatto tipico catalano che consiste in una zuppa di pesce con riso e astice.

  • Tour e Attività
  • Dove si trova

    Come arrivare alla Rambla

    La Rambla è servita da tre fermate della Metropolitana.

    Vicino al monumento a Cristoforo Colombo si trova la fermata Drassanes (linea verde L3).

    A metà strada lungo la Rambla, appena fuori dal Teatro Liceu, c'è la fermata Liceu (linea verde L3).

    Nella parte più a nord della Rambla c'è la fermata Catalunya (linea verde L3 e Linea rossa L1).

11
Quanto ti è stato utile questo articolo?
Foto copertina di Vincenzo Galliano per VIVI CITY
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Alloggi a Barcellona per tipologia

VIVI Barcellona è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0